INDIA Alla ricerca della tigre

pubblicato in: Asia, India, Safari e Natura | 0
Il viaggio di 10 giorni nella regione del Madhaya Pradesh in India è all’insegna del felino più misterioso e potente della giungla, la tigre.

Si visiterà il Parco Nazionale di Pench famoso per la sua grande abbondanza di animali selvatici e per essere l’ambientazione del diffusissimo “Libro della Giungla” divenuto poi un film della Disney con i famosi personaggi tra cui l’orso Baloo e la pantera nera Bagheera oltre ovviamente alla regina della giungla, la tigre.

Il safari prosegue poi nel Parco Nazionale di Kanha una importante area protetta che ospita una buona popolazione di tigri reali del Bengala, orsi labiati, cervi pomellati, leopardi, sciacalli, sambar, tassi del miele ed i rari lupi indiani.

Il terzo parco che si visita durante il safari è il Parco Nazionale Bandhavgarh una riserva naturale creata sul territorio che un tempo era la riserva di caccia del maharajà di Rewa.

In questo parco era possibile ammirare un esemplare di tigre bianca, purtroppo è sempre più difficile trovare un esemplare bianco dato che le probabilità che nasca un cucciolo bianco sono di 1 su 10.000.

E’ possibile estendere il viaggio per poter visitare la città di Delhi con i suoi monumenti, la zona della città vecchia, il forte e numerosi templi e moschee.

Il Parco Nazionale di Pench

Nel cuore dell’India il Parco Nazionale di Pench è una delle riserve naturali più conosciute del paese, vanta una ricca fauna selvatica che offre ai visitatori l’opportunità di concedersi una delle migliori esperienze di safari in India.

Fin dalla sua istituzione nel 1965 come santuario della fauna selvatica, il parco ospita numerose specie di animali selvatici tra cui la tigre reale del Bengala, lo sciacallo, il pavone, il lupo indiano, il cinghiale, l’orso labiato, il leopardo indiano, la volpe, la iena striata, varie specie di scimmia, il gaur, il cervo pomellato, l’antilope a quattro corna e altre specie.

Anche il birdwatching regala molte soddisfazioni con oltre 285 uccelli tra migratori e residenti.

Parco Nazionale di Kanha

Il Parco Nazionale Kanha è una delle più grandi riserve dell’India ed è anche dimora della maestosa tigre reale del Bengala, il parco ha la più alta densità di popolazione di tigri con circa 250 grandi felini.

Il territorio del parco è molto vario, vi sono foreste di teak e bambù, praterie erbose ondulate e torrenti sinuosi, la flora del Kanha National Park vanta oltre 1000 specie di piante.

Il parco ospita una vasta fauna selvatica, tra cui bufali selvatici, lupi indiani, pitoni, orsi labiati (ben circa 150), leopardi (ben circa 80), sambar, sciacalli,  porcospini, pangolini e gli scoiattoli striati e molti altri come il raro ed endemico cervo Barasingha.

Parco Nazionale Bandhavgarh

Il Parco Nazionale Bandhavgarh è senza dubbio il posto migliore per ammirare le feroci tigri, infatti questo parco ha la più alta densità di popolazione di tigri nell’India centrale dopo il Kanha National Park.

Il Nome del parca deriva da un antico forte che domina il parco dalla sommità di una collina alta 800 metri al cui interno si trova un bel tempio.

L’area di Bandhavgarh è caratterizzata da una grande biodiversità, ospita anche una variegata vegetazione costituita da praterie a foreste che creano l’habitat perfetto per molte specie di animali: 37 specie di mammiferi, 250 specie di uccelli e 80 specie di farfalle.

Il periodo migliore per recarsi in India va da ottobre a marzo: il caldo è moderato, con temperature massime di 28/30 gradi centigradi.

A marzo le temperature iniziano a salire e possono arrivare a oltre 40 gradi; il periodo del monsone, in questa zona dell’India va infatti da luglio a settembre periodo durante il quale i parchi nazionali restano chiusi.

In alcuni mesi dell’anno, dicembre e gennaio, le temperature al mattino possono essere basse, sotto i 10 gradi, è quindi consigliato un abbigliamento pesante per i safari mattutini.

Occhiali da sole e crema protettiva sono fondamentali.

Macchina fotografica e binocolo per cogliere le meraviglie di questi parchi.

Cosa include il viaggio?

  • Colazioni, pranzi, cene.
  • Auto 4×4
  • Entrate ai parchi
  • Guida locale certificata durante i safari
  • Tutte le sistemazioni

Cosa non include?

  • Voli internazionali
  • Assicurazione internazionale
  • Tasse aereoportuali
  • Estensione New Delhi
  • Visto di ingresso in India
  • Shopping, alcool, etc.
  • Mancia alle guide
  • Quanto non esplicitato in “cosa include il viaggio”

Modalità di pagamento

Acconto del 40% da versare al momento della conferma.
Il saldo deve essere effettuato non più tardi di 60 giorni prima della partenza.
Se la conferma è data nei 60 giorni precedenti la partenza, il totale dell’importo dovrà essere saldato al momento della conferma.
La mancata osservanza delle modalità di pagamento sopracitate, comporta l’automatica cancellazione di tutti i servizi prenotati e l’applicazione di eventuali penalità.
Eventuali spese bancarie sono a carico del cliente.

In caso d’annullamento

Il deposito sarà totalmente rimborsato in caso di annullamento 60 giorni prima della partenza, per ogni annullamento dopo i 60 giorni, verranno applicate le seguenti condizioni:
60 – 18 giorni prima della partenza: 30% di penalità

17 – 10 giorni prima della partenza: 50% di penalità

9 – 4 giorni prima della partenza: 75% di penalità

3 – 0 giorni prima della partenza:   100% di penalità

Chiedi maggiori info o Prenota il viaggio