NICARAGUA La terra dei vulcani

pubblicato in: Americhe, Avventura e Sport, Nicaragua | 0
Il Nicaragua è un paese dell’ America Centrale, definito “terra di laghi e di vulcani”, definizione assolutamente perfetta se si considera che nel paese sono presenti numerosi vulcani, accanto ai quali sono stati creati bellissimi parchi nazionali.

Il viaggio di 7 giorni si snoda tra maestosi vulcani e il gioiello colooniale di Léon con la Basílica Catedral de la Asunción, patrimonio Unesco dal 2011.

Il paese offre luoghi naturali stupendi immersi nella rigogliosa vegetazione tropicale e spiagge lunghissime paradiso dei surfisti, una destinazione ideale per chi ama l’avventura, il trekking e i viaggi di scoperta, senza rinunciare all’incanto delle città coloniali.

L’attrazione principale sono i Marabios ossia i vulcani del Nicaragua, una ventina circa; i più famosi sono il Momotombo, a nord del lago Managua, che raggiunge più di 1200 metri di altezza; il Mombacho, sulle sponde del lago Nicaragua, che si trova nell’omonima Riserva Naturale ed il San Cristobal, il più alto del paese con i suoi 1745 metri

Trekking e sandboarding sul vulcano Cerro Negro

Il vulcano Cerro Negro è un vulcano attivo, è il più recente dei vulcani del Nicaragua essendosi formato solo nel 1850.

I pendii del Cerro Negro sono ripidi e la vegetazione è completamente assente,  si salirà sui pendii neri del vulcano costituiti da cenere vulcanica e rocce.

La salita è breve, il vulcano è alto solo circa 500 metri ma di contro è abbastanza dura ma l’arrivvo sulla vetta ripaga la fatica, dal cratere spesso escono fumi che confermano l’attività vulcanica e la vista è strepitosa.

Per scendere c’è un’opzione molto divertente: surfare sulle sabbie nere del vulcano; un lato del vulcano è formato solo da sabbia senza la presenza di rocce e lo rende lo scenario perfetto per una veloce discesa utilizzando una specie di slittino.

Salita sul vulcano Masaya

Il vulcano Masaya è uno spettacolo sconcertante: un enorme cratere rotondo che sprofonda fino al centro della terra dove ribolle un lago di lava.

Secondo i conquistadores questa era una delle porte dell’inferno mentre le popolazioni locali ritenevano che per calmare le ire del vulcano fosse necessario sacrificare giovani vergini.

Il volcan Masaya è uno dei vulcani attivi del Nicaragua, è composto da due crateri di cui solo il Santiago è attivo ed emette visibilmente gas e si può ammirare al suo interno la lava incandescente. Attorno ad esso è completamente assente la foreste caratteristica degli altri vulcani.

Il Parco Nazionale del vulcano Masaya, ccopre un’area di 54 km quadrati e comprende due vulcani e cinque crateri

Salita sul vulcano Telica e San Jacinto

Il vulcano Telíca è un vulcano attivo a circa 30 chilometri da León. L’ultima violenta eruzione risale al 1948 e da allora il vulcano fuma e brontola in continuazione. Il vulcano è alto1.061 metri e ha un enorme cratere: 120 metri di profondità e 700 metri di diametro.

Salire fin sulla cima regala anche in questo caso una vista spettacolare e se decidete di salire al tramonto potrete scorgere la luce della lava che bolle 120 metri sotto di voi.

Le sorgenti termali di San Jacinto sono collegate al vulcano Telíca, anche se non si trovano ai piedi del vulcano, qui c’è un campo con con molti fori di fango bollente.

Hiking tra i vulcani del complesso El hoyo

Hiking di 5/6 ore attraverso un paesaggio incontaminato dove i vulcani dominano la scena.

Il vulcano El Hoyo può essere facilmente riconosciuto dall’enorme buco situato su un pendio del vulcano e sembra appunto un occhio di un gigante.

Visita di Léon

L’elegante città di León conserva il suo attraente centro storico e gli edifici coloniali. Il centro stesso è una destinazione attraente per i suoi musei, gallerie d’arte, colorata architettura coloniale, un’imponente cattedrale e le facciate delle sue chiese.

Da non perdere la Cattedrale Metropolitana che è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2011.

Salita del vulcano Mombacho

Il vulcano Mombacho è situato vicino alla città di Granada è estinto ormai da tempo e la foresta tropicale ha ricoperto l’interno deil suoi crateri ed ospita una grandissima varietà di animali e dai suioi punti panoramici si può ammirare il lago Cocibolca.

Il vulcano Mombacho ha quattro crateri, tutti i crateri sono coperti da foreste pluviali e fare hiking tra queste foreste è un’esperienza indimenticabile; si può scegliere di camminare intorno a uno dei crateri o fare un’escursione intorno a diversi crateri. Oltre a molti alberi e piante diversi che prosperano a causa dell’umidità delle foreste nebulose, puoi anche osservare scimmie urlatrici  oltre a serpenti, cervi, rettili, uccelli e insetti. Esistono diverse specie endemiche che vivono sul Mombacho. La salamandra Mombacho è la specie endemica più estrema: la piccola salamandra si trova solo sul vulcano Mombacho!

 

Il clima del Nicaragua è tropicale, caldo tutto l’anno. 

Le piogge sono molto abbondanti sulle coste orientali, mentre sono decisamente meno abbondanti nella pianura centrale e lungo la costa occidentale affacciata sull’Oceano Pacifico.

Il periodo migliore per visitare il Nicaragua va da dicembre ad aprile 

Cosa include il viaggio?

 

  • Colazioni, pranzi, cene.
  • Auto 4×4
  • Entrate ai parchi
  • Guida locale certificata
  • Tutte le sistemazioni

Cosa non include?

  • Voli internazionali
  • Assicurazione internazional
  • Tasse aereoportuali
  • Visto
  • Shopping, alcool, etc.
  • Mancia alle guide
  • Quanto non esplicitato in “cosa include il viaggio”

Modalità di pagamento

Acconto del 40% da versare al momento della conferma.
Il saldo deve essere effettuato non più tardi di 60 giorni prima della partenza.
Se la conferma è data nei 60 giorni precedenti la partenza, il totale dell’importo dovrà essere saldato al momento della conferma.
La mancata osservanza delle modalità di pagamento sopracitate, comporta l’automatica cancellazione di tutti i servizi prenotati e l’applicazione di eventuali penalità.
Eventuali spese bancarie sono a carico del cliente.

In caso d’annullamento

Il deposito sarà totalmente rimborsato in caso di annullamento 60 giorni prima della partenza, per ogni annullamento dopo i 60 giorni, verranno applicate le seguenti condizioni:
60 – 18 giorni prima della partenza: 30% di penalità

17 – 10 giorni prima della partenza: 50% di penalità

9 – 4 giorni prima della partenza: 75% di penalità

3 – 0 giorni prima della partenza:   100% di penalità

Chiedi maggiori info o Prenota il viaggio