GUINEA BISSAU Bijagos l’arcipelago sacro

Un meraviglioso viaggio di 9 giorni alla scoperta della Guinea Bissau, un paese ancora sconosciuto dove il confine tra terra ed acqua cambia continuamente in base alle maree.

La Guinea Bissau è il paese dove potremo ammirare la più grande linea continua di mangrovie, fiumi incontaminati, e dove gli estuari nascondono sperduti villaggi ed antiche cerimonie animistiche.

Una fantastica avventura che ci porterà ad esplorare l’arcipelago delle Bijagos, il più grande in Africa; composto da 88 isole la maggior parte delle quali non è abitata, diventando così il paradiso per numerose specie di uccelli oltre a custodire una fauna davvero rara.

Un itinerario eccitante, perfettamente bilanciato tra scoperte naturali e culturali, senza farci mancare un po’ di piacevole relax godendo di un meraviglioso paesaggio contrassegnato dal blu dell’oceano e da spiagge selvagge dove le nostre impronte saranno le uniche tracce umane su una terra vergine.

Incontro con il popolo Manjaco

Seguiremo un percorso accidentato che attraverso la vegetazione lussureggiante, minuscoli villaggi e distese di anacardi ci condurrà ai territori del popolo Manjaco.

I Manjaco chiamano “Gendiman” le loro tradizioni animiste; in ogni villaggio alcuni pali di legno chiamati Pecal rappresentano gli spiriti nel Cab Balung, il santuario degli antenati; la tradizione è ancora viva ed un’opportunità rara di ammirare l’arte tribale nel suo contesto originale.

Incontro con i popoli Felupe e Baiote

A bordo di una  barca a motore raggiungeremo l’ampio fiume Cacheu dove osserveremo pellicani bianchi, aironi, egrette, cicogne e fenicotteri rosa.

Lasceremo il fiume per un’intrigante navigazione all’interno della foresta di mangrovie tra una complicata rete di canali e biforcazioni di acqua salata e dolce.

Le tribù Felupe e Baiote vivono all’interno di un ecosistema isolato, dedicandosi principalmente alla coltivazione del riso attraverso l’uso di una complessa tecnologia ancestrale che permette loro di bonificare i terreni salini. .

Visiteremo i loro villaggi sempre posti nei pressi di enormi baobab e ammireremo le loro abitazioni che sono l’espressione di un’architettura africana unica: una grande piattaforma di terra battuta fa da base a vaste capanne d’argilla circondate da una veranda.

Un grande tetto di paglia copre sia la capanna sia la veranda, nella parte superiore del tetto un’apertura simile a un abbaino è rivestita da un secondo minuscolo tetto.

L’etnia  Felupe pratica ancora oggi diverse cerimonie e il gruppo degli iniziati comprende una potente casta di sacerdotesse i cui riti vengono annunciati dal suono di grandi tamburi sacri  chiamati “Bombolon”.

Assisteremo alle danze rituali delle maschere sacre Kumpo: questa maschera appartiene ad una società segreta e l’identità dei danzatori rimane sconosciutà perché per tutti la maschera è animata dagli spiriti.  Percussioni, danze e la folla colorata animeranno il piccolo villaggio all’ombra de grandi alberi di kapok.

Visita dell’arcipelago delle Bijagos

L’arcipelago Bijagos situato a 40 miglia dal continente è il più vasto d’Africa, con 88 isole e isolotti, di cui solo 21 abitate.

Grazie ai paesaggi idilliaci, all’eccezionale fauna ed a una cultura tribale intatta, le Bijagos sono considerate un autentico gioiello: a causa all’isolamento tipico di un arcipelago, le popolazioni Bijagos hanno subito pochissimo l’influenza del mondo esterno: le donne indossano ancora il “saiya”, gonnellina tradizionale in paglia, la vita nel villaggio è caratterizzata dall’importanza che è riservata alle maschere, ancora oggi utilizzate durante cerimonie spesso segrete.

Incontremo le popolazioni che abitano le isole, visiteremo i loro villaggi e ammireremo la bellezza naturale di queste isole.

Visita della vecchia capitale Bolama

Bolama fu la capitale della Guinea portoghese, gli autoctoni ci vennero a vivere dopo la partenza dei portoghesi.

Oggi la città cade in rovina, in parte invasa dalla vegetazione tropicale, Bolama fu costruita  con grandi viali soleggiati e ormai silenziosi, larghe piazze vuote, fontane asciutte, giardini da cui deborda la vegetazione, begli edifici amministrativi e il palazzo del governatore dal grande colonnato neoclassico.

A Bolama aleggia l’atmosfera surreale di una città fantasma, ancora abitata

In conseguenza dell’itinerario e dei numerosi trasbordi dai natanti, il peso massimo dei bagagli non deve superare 20 kg a persona, consigliate sacche morbide ed impermeabili. Durante la navigazione i partecipanti potrebbero essere raggiunti da qualche spruzzo d’acqua marina, consigliamo di proteggere accuratamente apparecchi fotografici, video e quant’altro e di portare con voi un K-way

MEZZI DI TRASPORTO: su strade o piste con Minibus o 4×4, nell’arcipelago con motoscafi attrezzati per l’oceano Atlantico.

Cosa include il viaggio?
  • Colazioni, pranzi, cene
  • Tutti i trasferimenti: su strade o piste con minibus o 4×4, nell’arcipelago con motoscafi attrezzati per l’Oceano Atlantico.
  • Entrate ai parchi e monumenti
  • Guida locale certificata parlante italiano
  • Tutte le sistemazioni

Cosa non include?

  • Voli internazionali
  • Assicurazione internazionale
  • Visto per la Guinea Bissau
  • Tasse aeroportuali
  • Shopping, alcool, etc.
  • Mancia alle guide
  • Quanto non esplicitato in “cosa include il viaggio”

Modalità di pagamento

Acconto del 40% da versare al momento della conferma.
Il saldo deve essere effettuato non più tardi di 60 giorni prima della partenza.
Se la conferma è data nei 60 giorni precedenti la partenza, il totale dell’importo dovrà essere saldato al momento della conferma.
La mancata osservanza delle modalità di pagamento sopracitate, comporta l’automatica cancellazione di tutti i servizi prenotati e l’applicazione di eventuali penalità.
Eventuali spese bancarie sono a carico del cliente.

In caso d’annullamento

Il deposito sarà totalmente rimborsato in caso di annullamento 60 giorni prima della partenza, per ogni annullamento dopo i 60 giorni, verranno applicate le seguenti condizioni:
60 – 18 giorni prima della partenza: 30% di penalità

17 – 10 giorni prima della partenza: 50% di penalità

9 – 4 giorni prima della partenza: 75% di penalità

3 – 0 giorni prima della partenza:   100% di penalità

Chiedi maggiori info o Prenota il viaggio