SUDAN – EGITTO I regni della Nubia nella terra dei faraoni neri

pubblicato in: Africa, Culture e Popoli, Egitto, Sudan | 0

Un viaggio indimenticabile tra il Sudan e l’Egitto alla scoperta dei Regni della Nubia nella Terra dei Faraoni Neri.

In questo viaggio di 13 giorni, che segue il corso del Fiume Nilo, da sud verso nord, ripercorrerete la storia dell’Antica Nubia, una regione che si estendeva da Aswan, nell’Egitto Meridionale, fino a Khartoum, in Sudan.

Viaggerete nel deserto del Sudan per scoprire le piramidi, le tombe e i templi che sono stati costruiti durante il periodo del regno dei faraoni neri e che sono stati gelosamente conservati dalla sabbia del Deserto del Sahara per millenni.

Inoltre, lungo le sponde del Fiume Nilo, potrete ammirare i villaggi nubiani tradizionali e alcuni graffiti che risalgono a 5.000 anni fa.

Infine navigherete nelle acque del Lago Nasser in Egitto per scoprire i tesori, i templi e i villaggi che si celano lungo le sue sponde; ovviamente non può mancare una visita all’imponente ed iconico tempio di Ramses II ad Abu Simbel.

Il viaggio terminerà ad Assuan, in Egitto Meridionale, dove è possibile visitare un villaggio tradizionale o navigare sul Nilo a bordo di una feluca, imbarcazione tipica.

Questo è un viaggio fuori dagli itinerari classici che consente di scoprire luoghi meravigliosi e antichi edifici che raccontano una storia meno conosciuta dell’Antico Egitto; viaggiare nel Deserto del Sahara, seguire il corso del Fiume Nilo e navigare nelle acque del Lago Nasser regalano emozioni uniche.

Visita di Khartoum e Omdurman

La visita della città di Khartoum, in Sudan, inizia dal Museo Nazionale, che conserva degli incredibili reperti archeologici dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO; tra questi si trovano alcuni templi, egizi salvati dalle inondazioni create dalla diga di Aswan.

La scoperta della città sudanese prosegue con una visita al Mogran Park, dove è possibile osservare la confluenza tra il Nilo bianco e del Nilo azzurro.

In seguito vi recherete a Omdurman, dove visiterete la tomba del Mahdi e il pittoresco souk, il mercato locale; inoltre assisterete alla Cerimonia Sufi che viene celebrata davanti alla tomba di Hamed el-Nil, una estasiante esperienza mistica.

Visita di Meroe

Visiterete le piramidi di Meroe e l’antica città reale Meroe, qui potrete ammirare le rovine del tempio, i palazzi, le case e i bagni in stile romano.

Attraverserete poi il Nilo per recarvi verso Atbara, nei pressi di questa cittadina potrete incontrare alcuni accampamenti dei Rashaida, i nomadi originari dell’Arabia.

Successivamente si prosegue attraverso il Deserto di Bayoda, lungo la strada si visita il Monastero di Gazali, una antica testimonianza dell’epoca cristiana.

Qui vi è la possibilità di incontrare i nomadi Hassania.

Infine si giunge alle Piramidi di Nuri, una sepoltura fondata dal re Taharka tra il 680 e il 669 a.C..

Visita di Kurru e Karima

Visiterete il cimitero reale della 25a dinastia a Kurru; gli ultimi scavi archeologici hanno rivelato che Kurru era una città fortificata risalente al IX secolo a.C..

Durante la 25a dinastia il re Biye fu il primo sovrano nubiano ad adottare il titolo di faraone e ad ordinare la costruzione di una piramide.

In due stanze all’interno del cimitero sopravvivono ancora splendide pitture murali, che hanno resistito al trascorrere dei millenni e sono giunti fino a noi.

In seguito vi recherete a Karima e visiterete una Foresta Pietrificata che è davvero suggestiva.

Successivamente visiterete il Jebel Barkal, qui si trova la Montagna Pura, una formazione rocciosa molto suggestiva, e un antico sito archeologico relativo alla antica città di Napata che venne fondata da Thutmose III nell’allora Nubia; Napata è stata citata nell’opera lirica Aida di Giuseppe Verdi del 1870.

Qui a Jebel Barkal visiterete il Tempio di Amon il Tempio di Mut e le piramidi, queste ultime si trovano ad ovest rispetto alla montagna.

Visita di Kerma e Tombus

Kerma, una delle più antiche comunità agricole e pastorali urbanizzate in Sudan e in Africa, visiterete il bizzarro monumento deffufa in uno stile misto nubiano e egiziano; deffufa è parola nubiana che indica una costruzione antica.

Questa robusta struttura, in mattoni di fango alta 19 metri, un tempo fu un centro religioso, mentre oggi è circondata da botteghe, edifici pubblici e case.

Visiterete anche il museo per capire a fondo la storia del regno nubiano e ammirare le interessanti statue che vi sono custodite.

Il vostro viaggio proseguirà attraverso il deserto nubiano verso il villaggio di Tombus; percorrerete la tradizionale pista delle carovane di cammelli che impiegano 40 giorni per raggiungere l’Egitto, ancora oggi é possibile incontrare carovane lungo il percorso.

Arrivati a Tombus ammirerete una statua colossale incompiuta che giace su un fianco, sembra che sia stata scolpita circa 3.000 anni fa.

Qui a Tombus alloggerete in una casa tradizionale nubiana e sarete ospiti di una famiglia del luogo.

Visita di Sesibi e Soleb

Visita del villaggio di Tombus, con le sue case finemente decorate e la stele di Thutmose I.
Partenza per Soleb e, lungo la strada, vi fermerete per ammirare i graffiti nella roccia di Sebu che risalgono al regno dell’antico Egitto, circa al 3.100 a.C.; qui si trova la terza cateratta del Nilo.

Si prosegue il viaggio e farete un’altra sosta a Sebisi dove si trovano le reliquie di Akhenaton e il suo tempio dedicato al dio Aton.

Una volta giunti a Soleb visiterete il tempio Amon costruito da Amenhotep III, la bellissima architettura di questo tempio ricorda quella del tempio di Luxor, anch’esso dedicato al dio Amon.

Al tramonto alloggio presso una casa tradizionale nubiana, a pochi passi dal tempio, per passare la notte.

Visita di Sadenga

Raggiungerete il Jebel Dosha, un monte che domina le sponde del Nilo, qui potrete ammirare la cappella di Thutmose III edificata nella roccia di Thutmose III e lo splendido paesaggio.

Sadenga visiterete il tempio della regina Tiye, moglie di Amenhotep III, e una serie di sepolture a forma di piccole piramidi.

Visita di Abu Simbel

Visita dei famosi templi di Abu Simbel, quello di Ramsès II e di sua moglie Néfertari.

Questi due templi sono stati salvati, grazie all’aiuto dell’UNESCO e di diversi stati, dalle acque del Lago Nasser che si sono inalzate in seguito alla costruzione della diga di Aswan.

Il tempio di Ramses II risale al XIII secolo a. C. ed è stato costruito per commemorare la vittoria nella battaglia di Qadesh e celebra la gloria degli dei Ptah, Ra e Amon; questo tempio è stato scolpito nella montagna.

La sua facciata in arenaria rosa misura 30 metri in altezza e 40 metri in larghezza; qui sono raffigurate quattro statue colossali di Ramsès II, oltre a bassorilievi e fregi.

Poco distante dal tempio di Ramses sorge un tempio più piccolo che venne dedicato al culto di Néfertari, sposa di Ramses che qui è stata raffigurata con le sembianze della dea Hathor.

Crociera sul Lago Nasser

Imbarco a bordo di una Dahabeya da 6 cabine, qui inizia la vostra navigazione di 4 giorni del Lago Nasser.

Visita del sito di Kasr Ibrim, ovvero il palazzo di Ibrim, che presenta differenti elementi architettonici dell’epoca cristiana e musulmana; questo palazzo venne trasformato in fortezza durante l’epoca ottomana.

Ritornati a bordo continuerete la vostra navigazione verso i templi di Amada, Pennout e El Derr che visiterete una volta scesi di nuovo a terra.

In navigazione attraverserete la regione di Korousko, con i suoi rilievi montagnosi, ed il Wadi el Arab, una delle valli più grandi della regione, si estende infatti per diversi chilometri.

La navigazione continua fino a quando raggiungerete il tempio di Dakka, il tempio di Meharraqa e il tempio di Wadi el Seboua; tre meravigliose strutture con colori e sculture uniche nella loro bellezza e finezza.

Il tempio di Dakka fu costruito sullo stesso luogo dove il re nubiano Ergamenes e Tolomeo II esercitavano il co-principato sulla Bassa Nubia, nel III secolo a.C.; in seguito fu nuovamente decorato e ampliato da altri re della dinastia dei Tolomei e dagli imperatori romani Augusto e Tiberio.

Il tempio di Wad el Seboua venne costruito da Ramsès II ed era dedicato agli dei Amon-Ra, Ra-Horakhty e anche a Ramsès II deificato; al tempio si accede attraverso un viale di sfingi con l’effigie del faraone.

Successivamente navigherete fino al tempio di Beit el Wall e al tempio di Kalabsha che visiterete una volta scesi di nuovo a terra.

Infine arriverete ad ad Assuan dove avrete tempo libero per visitare i templi della città.

Il clima del nord del Sudan è desertico e il territorio è occupato da un lembo del Deserto del Sahara, la cui parte che si trova ad est del Nilo è detta Deserto di Nubia.

Nelle zone interne dell’Egitto meridionale il clima è desertico, con precipitazioni praticamente inesistenti; le temperature aumentano gradualmente man mano che si procede verso sud.

La quota include :

  •  Accompagnatore italiano;
  •  Tutti i trasferimenti (in minibus e 4×4 durante il tour), compreso autisti, carburantee pedaggi;
  • La crociera di 3 notti/4 giorni a bordo di una imbarcazione Dahabeya sul Lago Nasser,cabine con bagno privato;
  • Visite ed escursioni come da programma;
  • Ingressi durante le visite guidate;
  • Cuoco e cucina da campo;
  • Pensione completa eccetto 3 pasti;
  • Acqua minerale durante i trasferimenti e la crociera (1,5 lt al giorno/persona);
  • 12 pernottamenti come menzionati nel programma;
  • Materiale da campo per il bivacco a Meroe.

La quota non include :

  • Il visto d’ingresso in Sudan ed Egitto;
  • L’assicurazione medico/bagaglio/annullamento;
  •  I voli aerei;
  •  Le bevande e l’acqua minerale per i pasti in ristorante;
  •  Sacco a pelo;
  •  Le spese di carattere personale;
  •   Le mance fotografiche;
  • Tutto quello citato in “supplementi”;
  •  Tutto quello non espressamente citato ne «la quota include».

Modalità di pagamento

Acconto del 40% da versare al momento della conferma.
Il saldo deve essere effettuato non più tardi di 60 giorni prima della partenza.
Se la conferma è data nei 60 giorni precedenti la partenza, il totale dell’importo dovrà essere saldato al momento della conferma.
La mancata osservanza delle modalità di pagamento sopracitate, comporta l’automatica cancellazione di tutti i servizi prenotati e l’applicazione di eventuali penalità.
Eventuali spese bancarie sono a carico del cliente.

In caso d’annullamento

Il deposito sarà totalmente rimborsato in caso di annullamento 60 giorni prima della partenza, per ogni annullamento dopo i 60 giorni, verranno applicate le seguenti condizioni:
60 – 18 giorni prima della partenza: 30% di penalità

17 – 10 giorni prima della partenza: 50% di penalità

9 – 4 giorni prima della partenza: 75% di penalità

3 – 0 giorni prima della partenza:   100% di penalità

Chiedi maggiori info o Prenota il viaggio