L’India è un paese affascinante, misterioso, lussureggiante ed inebriante qui tutto è moltiplicato all’ennesima potenza, i colori, i profumi, i suoni, la gente ed il caos tipico dei paesi asiatici.

Delhi è la capitale federale, centro governativo e culturale dell’India, è ricca di monuenti e palazzi da visitare come lo spettacolare Forte Rosso, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco dall’architettura moghul, l’enorme minareto Qutb Minar, la solenne Tomba di Humayun ed i  quartieri della vecchia Delhi con il coloratissimo mercato.

Altri monumenti degni di nota sono la moschea di Jama Masjid, la più grande dell’Asia e l’India Gate, simbolo dell’unità nazionale di chiara ispirazione francese.

Mumbai è una città sempre in movimento con le strade affollate dai suoi oltre 12 milioni di abitanti, è ricca di monumenti e templi ma è famosa soprattuto per essere la capitale del cinema indiano: Bollywood.

Calcutta, Chennai e Bangalore sono altre importanti città dell’India ognuna con le sue peculiarità e contrasti.

Il Rajasthan richiama alla mente gli sfarzosi palazzi dei Maharajà in questa zona dell’India si trovano splendide città, fortezze inespugnabili e sontuose residenze.

Jaipur, la città rosa è famosa per lo splendido Palazzo dei Venti, e per un curioso parco astronomico oltre che al City Palace, un enorme complesso che ospita anche un museo ed è ancora la residenza ufficiale del Maharaja di Jaipur. mentre non lontano dalla città si trova Amber Fort una fortezza splendidamene decorata.

In Rajasthan si trova anche la città di Udaipur, la città bianca, con un enorme e splendido palazzo il City Palace e il candido Lake Palace, ex palazzo d’inverno del Maharaja e oggi hotel di lusso.

La città blu di Jodhpur, sempre in Rajasthan, è dominata da un imponente forte che racchiude al suo interno splendidi palazzi, giardini e strutture difensive.

Altra città del Rajasthan da non perdere sono Jaisalmer ai confini del deserto del Thar che vanta una grande fortezza.

Impossibile non ricordare Varanasi, la città sul Gange sacra agli induisti e famosa per le pire funerarie sulle scalinate che scendono al fiume e Agra la città che ospita il celeberrimo Taj Mahal.

Khajurao famosa per i suoi bellissimi templi Partrimonio Unesco con i bassorilievi con scene  ispirate al testo antico del Kamasutra e alle pratiche tantriche.

Ma l’India è anche natura lussureggiante e spiagge fantastiche, nel sud Goa è rinomata per le sue spiagge così come il paradiso tropicale del Kerala.

Un viaggio in India non è completo senza aver avvistato sua maestà la tigre del Bengala, il felino che domina la giungla è protetto da numerosi parchi nazionali tra cui il Corbett National Park, il Parco Nazionale di Ranthambore, il Kanha National Park ed il Bhandhavgarh National Park solo per citarne alcuni.

In gran parte dell’India il clima è tropicale e dominato dai monsoni, che determinano una stagione secca e una piovosa.

Le piogge sono più o meno intense e durature a seconda delle zone, ma in genere il periodo più piovoso va da luglio a settembre, tranne nel sud-est dove il monsone si prolunga fino alla fine dell’anno.

L’India ha tre stagioni climatiche: l’estate calda ed afosa da aprile a giugno, la stagione dei monsoni da giugno a settembre e l’inverno soleggiato da novembre a marzo. Dipende dalla zona che volete visitare, ma il periodo migliore per un tour completo dell’India è certamente tra ottobre e marzo.

Il fuso orario dell’India è avanti di quattro ore e mezza rispetto all’Italia, un’ora in meno quando in Italia vige l’ora legale.

Per entrare in India occorre avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e almeno 2 pagine libere consecutive e il visto consolare da ottenre on line.

Il sito su cui richiedere il visto è: https://indianvisaonline.gov.in/evisa/

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria.

In India non esiste una lingua nazionale, ma diverse lingue ufficiali: l’hindi è la lingua ufficiale del governo e quella più parlata; esistono però altre 21 lingue ufficiali e ben 1. 652 dialetti, ovviamente l’inglese è la lingua diffusa in tutto il paese.

La valuta dell’India è la rupia indiana.

Viaggia con noi in India - Scopri i nostri viaggi